CAMPI ELETTROMAGNETICI: MODIFICATO IL D.LGS. 81/08 CON LA DIRETTIVA 2013/35/UE

Martedì 05 Settembre 2017 16:20 amministratore News
Stampa PDF

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 18/08/2016 il D. Lgs. 159/2016 “Attuazione della direttiva 2013/35/UE sulle disposizioni minime di sicurezza e di salute relative all'esposizione dei lavoratori ai rischi derivanti dagli agenti fisici (campi elettromagnetici) e che abroga la direttiva 2004/40/CE”.

Il Decreto modifica il Capo IV (Campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici con frequenze da 0 Hz a 300 GHz) del Titolo VIII (Agenti fisici) del D. Lgs. 81/2008. In particolare vengono modificati gli articoli dal 206 al 212 del D. Lgs. 81/2008, che specificano le modalità di valutazione dei rischi da campi elettromagnetici, le definizioni, i valori di azione, i valori limite di esposizione, le disposizioni finalizzate all’eliminazione o riduzione dei rischi da campi elettromagnetici. Il D. Lgs. 159/2016 modifica inoltre l’Allegato XXXVI del D. Lgs. 81/08.

Al D. Lgs. 81/08 viene inoltre aggiunto l’art. 210-bis (Informazione e formazione dei lavoratori e dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza) che stabilisce che il datore di lavoro debba garantire che i lavoratori potenzialmente esposti ai rischi derivanti dai campi elettromagnetici sul luogo di lavoro e i loro rappresentanti ricevano l’informazione e la formazione necessarie relativamente alla valutazione dei rischi, con particolare riguardo non solo agli eventuali effetti sanitari dell'esposizione, ma anche alla possibilità di sensazioni e sintomi transitori dovuti a effetti sul sistema nervoso centrale o periferico.

Ai sensi dell’art. 207 del D. Lgs. 81/08 come modificato dal recente D. Lgs. 159/2016, per Campi Elettromagnetici (CEM) si intendono: i campi elettrici statici, i campi magnetici statici, i campi elettrici magnetici ed elettromagnetici variabili nel tempo con frequenze fino a 300 GHz. L’esposizione ai CEM può provocare effetti biofisici diretti e indiretti sui lavoratori. Sono definiti effetti biofisici diretti gli effetti termici e non termici provocati direttamente nel corpo umano a causa della sua presenza all'interno di un campo elettromagnetico. Per effetti indiretti si intendono invece quegli effetti provocati dalla presenza di un oggetto in un campo elettromagnetico.

Ultimo aggiornamento Martedì 05 Settembre 2017 16:26

Sisthema & Analisi

Tuttee le aziende si trovano sempre più in difficoltà nel muoversi nel
ginepraio normativo e burocratico riguardante sicurezza sul lavoro,
sicurezza alimentare ed ambiente.

Sisthema & Analisi offre i propri servizi ad elevato standard qualitativo
alle piccole e medie imprese.

CARTA DELLA QUALITA'

Personale altamente specializzato

Personale altamente specializzato.
propone soluzioni appropriate
e specifiche per il raggiungimento
degli obiettivi del cliente.

Servizi